“Tutti insieme, per rinascere nella grande bellezza della creatività umana, sostenuti dalla gratitudine dei piccoli bisognosi della Terra.”

La rivoluzione/evoluzione digitale iniziata nell’anno 2000, ha dato origine ad una società troppo sbilanciata verso il mondo delle cose e questo sta impoverendo la nostra “umanità”.
L’essere umano è composto da due elementi fondamentali: il corpo e l’anima. Il corpo, per sua stessa natura, mira all’Avere; l’anima, invece, tende all’Essere. Ma ambedue le parti devono essere soddisfatte in modo equilibrato, perché se una prende il sopravvento sull’altra, si crea un pericoloso squilibrio esistenziale.
I risultati si vedono ogni giorno, in tutte le razze, di tutte le fedi, in tutto il mondo: isolamento, solitudine, povertà, egoismo, cinismo, terrorismo e violenza generalizzata. Le stesse guerre che insanguinano ancora oggi, 47 paesi dei cinque continenti, hanno origine da tale squilibrio. E la vittime innocenti di questa situazione sono quelle più deboli: i bambini e l’ambiente. I bambini, più deboli per natura, ma più importanti perché rappresentano il futuro della nostra umanità e l’ambiente, perché è il contenitore originario della vita.
Noi di Connessus crediamo che, per ristabilire il giusto e necessario equilibrio si debba favorire una forte convergenza interculturale, proiettata da una “Grande potenza creativa”. Per tale ragione, l’International Connessus Program, mira a raccogliere in uno stesso spazio tutte le arti, per farle conoscere a chi non ne ha mai avuto occasione e risvegliarne l’interesse in chi le ha da tempo dimenticate. Perché l’arte, fin dalla preistoria, sostiene il lato migliore della natura umana, salvandolo da un mondo sempre più arido perché attratto dal “rumore” delle cose.
In sintesi, la missione di Connessus, è quella di aggregare tutte le arti in un solo luogo, per generare una grande energia positiva da offrire a tutte le persone che si connetteranno ad essa e diventarne così parte attiva.
Il luogo designato a tale scopo è l’“Agorà Connessus”, uno spazio in cui riscoprire il vero senso della vita. Una sorta di Parco della Cultura, il cui linguaggio universale, sarà proprio quello dell’Arte.
Quindi, Connessus, attraverso diversi progetti tematici, vuole ricreare il clima più adatto alla rinascita di un movimento storico-culturale volto a far rifiorire la vita civile: il Rinascimento del Terzo Millennio.
L’obiettivo primario è quello di spostare lo sguardo e quindi l’attenzione dell’uomo, dal basso verso l’alto, dalla materia allo spirito, dalla Terra al Cielo. Il simbolo visivo di tale obiettivo, è rappresentato dalla Neth, una scultura di dodici metri di altezza, eretta al centro dell’Agorà Connessus, realizzata dagli artisti aderenti al movimento NethArs. Una forma totemica verticale che indica con forza la giusta direzione da prendere.
L’International CONNESSUS Program è stato pensato per essere propagato nei cinque continenti: Europa, Africa, Asia, America e Australia. Un apposito protocollo operativo è stato scritto e messo a disposizione di tutte le nazioni che aderiranno al Programma.


info@cascada.it

A proposito dell'autore